Itinerari e Dintorni

Nelle vicinanze del casale si trovano borghi antichi, luoghi storici e sentieri che portano al mare. Seguite i nostri itinerari in bici, a piedi o a cavallo per delle visite culturali, piacevoli passeggiate e perchè no, per fare un pò di shopping nei migliori outlet griffati nelle Marche, raggiungibili tutti in macchina e in breve tempo.

GROTTAMMARE E IL BORGO STORICO (dista da Briciola pochi minuti di macchina) - E’ in gran parte adagiata ai piedi di un lussureggiante colle quasi a picco sul mare che ha incastonato nel centro il suggestivo borgo medievale. Grottammare è caratterizzata da una rigogliosa vegetazione di splendidi palmizi e di numerose piante di arancio. Il clima è mite, la sua spiaggia è sabbiosa e con i fondali bassi.Da oltre un secolo la “Perla dell’Adriatico” rappresenta una delle località turistiche balneari più accreditate della Riviera. Da non perdere lo storico borgo antico di Grottammare, una chicca adagiata sul colle con una splendida e suggestiva vista panoramica, vanta epoche storiche diverse a partire dal neolitico per poi arrivare al medioevo. Per maggiori info www.comune.grottammare.ap.it

IL BORGO DI RIPATRANSONE (dista da Briciola solo 5 minuti in macchina) - Nota come il Belvedere del Piceno, Ripatransone vanta un'ineguagliabile vista che spazia dal Gran Sasso ai Monti Sibillini, dal Conero al Gargano, fino alla costa dalmata. Abitata fin dalla preistoria, fu un'importante centro della civiltà picena (IX-III secolo a.C) grazie alla sua posizione inaccessibile. Una delle sue principali caratteristiche è sicuramente il ricco patrimonio storico e artistico; il centro si presenta medioevale nell'impianto urbano, con edifici rinascimentali e barocchi pur non mancando palazzi nobiliari di epoca settecentesca e di tardo ottocento, visibili soprattutto lungo il Corso Vittorio Emanuele II, asse principale che attraversa la città da sud a nord. Nei quartieri più popolari si trovano numerose viuzze e vicoli, tra i quali quello che vanta il guinness del più stretto d'Italia: 43 cm. Qui è possibile degustare ed acquistare i vini d.o.c. e prodotti tipici di Ripatransone e delle altre realtà vitivinicole e gastronomiche locali. Per maggiori info www.comune.ripatransone.ap.it 

IL BORGO DI OFFIDA (dista da Briciola 20 minuti di macchina) Il centro storico di Offida è racchiuso all’interno delle antiche Mura Castellane (sec. XII), punto di partenza di un itinerario ideale tra le vie e le piazze del paese, un percorso lungo il quale si trovano monumenti di grande valore storico, artistico ed architettonico, testimonianza di un illustre passato. Nella piazza principale si distingue il Palazzo Comunale, un elegante edificio risalente ai secoli XI-XII che ancora oggi rappresenta il cuore della vita amministrativa di Offida. All’interno del Palazzo Comunale si trova il Teatro Serpente Aureo, un vero gioiello di concezione barocca di tipo a boccascena o, come comunemente si suole dire, all’italiana, con schema a "ferro di cavallo”. Il monumento più insigne di Offida è rappresentato dalla chiesa di Santa Maria della Rocca, ricostruita nel 1330 su una chiesina dell’XI secolo. Per maggiori info www.comune.offida.ap.it

CUPRA MARITTIMA IL SUO BORGO ANTICO - (dista da Briciola 15 minuti di macchina, è possibile raggiungere Cupra sia dalla statale che da una strada panoramica non lontana dal casale) Cupra vuol dire mare, essa è infatti .... marittima. La cittadina marchigiana, oggi ben organizzata ed integrata nel polo ricettivo della 'Riviera delle Palme', individua la sua vocazione turistico-balneare nei primi anni del Novecento. Il piccolo centro rivierasco, sorto da poco, era stato scoperto da un turismo di élite, attratto dal particolare fascino intimo e discreto di un angolo familiare e riposante.Merita una visita l'antico borgo storico adagiata su un colle a strapiombo sul mare! Per informazioni www.comune.cupramarittima.ap.it

ITINERARI CONSIGLIATI

TERRE SISTINE, Il percorso di crinale che parte da Grottammare, attraversa Ripatransone e Cossignano e raggiunge Montalto Marche, dopo circa 32 km, tocca i luoghi legati alle origini del grande pontefice Sisto V, nato a Grottammare il 13 dicembre del 1521 e trasferitosi, dopo pochi anni, nella "Patria carissima" di Montalto, da cui aveva origine la famiglia

ASCOLI PICENO, L’itinerario, 32 km in direzione S-N, collega le valli del Tronto e dell'Aso, partendo da Ascoli Piceno, verso Venarotta e Palmiano, fino a Force.
Si passa dalle numerose attrattive storico-artistiche del capoluogo - le scenografiche piazze, le chiese romaniche, le svettanti torri scolpite nel travertino - ai suggestivi scorci panoramici che guardano l'Ascensione da un lato e il gruppo dei Sibillini dall'altro.
Lo spettacolo, in ogni stagione dell'anno e in ogni ora del giorno, è di quelli che rimangono impressi a lungo nella memoria.
Lo sguardo spazia dal Monte Vettore e dalla vetta della Sibilla ai Monti della Laga, al Gran Sasso, al Conero, al mare Adriatico, in un susseguirsi di declivi collinari armonici e frammisti di macchie di colore.
Ricco è l'artigianale locale, imperniato sulla produzione delle ceramiche artistiche (Ascoli), degli oggetti in rame (Force e Comunanza) e in travertino, mentre l'enogastronomia vanta i vini d.o.c. Rosso Piceno, il bianco Falerio dei Colli ascolani, le saporitissime olive all’ascolana, i pecorini, l'agnello alla 'scottadito', gli insaccati di maiale e la 'porchetta’, già nota in epoca romana.

LE STRADE PANORAMICHE CHE PORTANO AI BORGHI IN UN VIAGGIO TRA ULIVETI E VITIGNI, La pregevole qualità dei vini e degli oli prodotti nel Piceno vanta origini antiche e la sua notorietà si è mantenuta nel tempo. La produzione vitivinicola annovera tra i vini D. O. C. il Rosso Piceno Superiore, che interessa il territorio di importanti comuni piceni, e il Rosso Piceno. Storica è pure ormai la denominazione del bianco Falerio dei Colli Ascolani, mentre più recente è il riconoscimento della D.O.C. Offida dell'omonimo borgo.
Un emblema del territorio piceno è l'oliva tenera ascolana, con la quale si realizzano le gustose 'olive all'ascolana’. Ingente è la produzione di olio nel territorio provinciale nel quale, con oltre 1000 ettari di oliveti specializzati, si copre la metà circa della produzione olivicola regionale.

SHOPPING NEI MIGLIORI OUTLET DELLE MARCHE,
Le Marche, regione di storia, cultura e di bellezze naturali offre anche antiche tradizioni manifatturiere e artigianali, diventate ormai famose in tutto il mondo.

Matelica, antica città in provincia di Macerata ricca nel patrimonio archelogico, sorge l'Outlet Armani Factory, lo spaccio del celebre stilista italiano, dove potrete trovare abbigliamento, intimo ed accessori scontati fino all'80%.
A Tolentino, ridente cittadina nel cuore della provincia di Macerata, sorge lo spaccio aziendale dello stilista Nazareno Gabrielli, con completi da uomo e donna, calzature ed accessori scontati fino al 50%.
Altri marchi conosciuti in tutto il mondo sono quelli di Diego Della Valle, Hogan e Tod's dove nella località di Casette D'Ete.

Inoltre a Pesaro, lungo la costa adriatica, si trova l'Outlet Freeport della società licenziaria dei marchi Ralph Lauren, Timberland e Husky. Ad Ancona, nella frazione di San Biagio Osimo, si trova uno stock house che offre, a prezzi davvero bassi, marchi come La Perla, Malizia e Naj Oleari.